Ancit
 
Contributi INPS 2012 per artigiani e commercianti: più 1,3 %

Diventa più cara del  1,3% la spesa per la pensione degli artigiani e commercianti.

I contributi per artigiani e commercianti passano dal 20% del 2011 al 21,3% nel 2012;

il reddito minimale, su cui vengono calcolati i contributi fissi, passa da 14.552,00 del 2011 a 14.930,00 nel 2012.

Dal 2013 inoltre i contributi INPS per artigiani e commercianti aumenteranno dello 0,45% ogni anno, fino ad arrivare al 24%.

I contributi fissi richiesti nel 2012 saranno pari a 3.187,53 per gli artigiani e a 3.200,96 per i commercianti, ovvero circa 266,00 euro al mese.

Le quattro rate trimestrali, scadenza 16/05, 16/08, 16/11 e 16/02/2013, saranno ciascuna di 796,89 per gli artigiani e di 800,25 per i commercianti.

L’aumento sui contributi fissi risulta pertanto di circa 67 euro a rata, ovvero 22 al mese.

Per approfondimenti si veda la circolare INPS n. 14 del 03/02/2012


 

Studio  dott. Simonini   ragioniere - dottore in economia - tributarista certificato UNI 11511:2013

Via  Caduti in Russia,  13  - 20086 -  Motta Visconti (MI)  P. IVA 04318200963

Professione disciplinata dalla Legge 4 del 14 gennaio 2013

Associato ANCIT Associazione Nazionale Consulenti Tributari Italiani


 

  Site Map